Xbox Music Service, la nuova politica di brand stretching non si ferma

Microsoft lancerà un nuovo servizio dedicato alla musica su Xbox 360 negli ultimi mesi dell’anno, un tassello per l’espansione multimediale che sta portando avanti la console. A rivelarlo è il CEO Steve Ballmer che conferma l’uscita per questo autunno.
Il servizio all’inizio offrirà più di 11 milioni di canzoni e avrà il supporto Kinect per la ricerca delle canzoni via riconoscimento vocale.
Non sono state rivelate nuove specifiche, ne chiarito come Xbox Music differirà dal corrente Zune Marketplace su Xbox Live.

Microsoft dopo aver accorpato il servizio “Games for Windows Marketplace” a Xbox.com, si prepara ad eclissare anche il marchio Zune con un operazione, a mio avviso, disperata nella speranza di rubare quote di mercato all’ormai acclamatissimo Itunes di Apple. L’idea è quella di creare un vero universo Xbox, per ora unico vero marchio di punta dell’azienda nel mercato dell’intrattenimento quindi non ci stupiremo nel vedere un futuro lettore multimediale con il marchio Xbox.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.