Magic Duels – Battle for Zendikar sta arrivando (in teoria?)

Dopo mesi di incertezze, finalmente Wizards of the Coast e Stainless Games si sbottonano sul nuovo set in arrivo per Magic Duels: Battle for Zendikar. Il set cartaceo è uscito il 2 ottobre 2015 e onestamente ci aspettavamo la release digitale per Magic Duels attorno a quella data, invece siamo a metà novembre e ora arriva un generico “coming soon”, che potrebbe essere la settimana prossima, come fine mese.

Tralasciando il ritardo della release in versione digitale, Stainless Games aveva anche detto che stava lavorando per sistemare bug e altri problemi, chissà se sarà vero, dovremo aspettare la release effettiva per accertarcene. Soprattutto il Two-Head Giant a 4 giocatori online risulta problematico, se provate a partecipare assieme ad un amico online contro altri due giocatori, il più delle volte finirete CONTRO il vostro amico: assurdo. Di certo permettere agli utenti Xbox One, PC e iOS di giocare assieme sarebbe già un’ottima cosa, visto che al momento (e per sempre?) gli account risultano separati, quindi se la vostra idea era quella di giocare su PC e iOS (ad esempio) con lo stesso account, sappiate che per ora non potete farlo. Era prevista anche una versione PlayStation 4, ma non parlano più nemmeno di quella…e Android? Hearthstone da questo punto di vista è sicuramente più interessante, permettendovi di condividere l’account tra dispositivi PC/iOS e Android, mentre Magic Duels divide l’utenza in fette distinte, che non possono interagire tra loro in nessun modo purtroppo, speriamo sia solo questione di tempo.

L’espansione Battle for Zendikar porterà 150 nuove carte, ma purtroppo come accaduto per Origins non ci saranno tutte le carte del set, visto che alcune saranno sostituite da carte in edizione “Duels” provenienti da altre espansioni, come Stonework Puma (Puma in Muratura) proveniente dal set Zendikar/Duel Decks: Zendikar vs. Eldrazi. Arriveranno anche le nuove missioni della storia, che ci metteranno nei panni dei Planeswalker (gli stessi visti in Origins?) alle prese con nuove sfide e avversari da affrontare. Anche le missioni (a giudicare dalle immagini) sembrano finalmente più interessanti, senza obbligarci spesso e volentieri a usare gli archetipi, visto che la composizione guidata del mazzo non ci permetteva di inserire alcune carte, pur avendole.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.