Daigasso! Band Brothers – Recensione DS

A cura di Zio Nerd

Se c’è un genere di videogames che piace ai giapponesi, è quello dei Rhythm Games. Ne fanno uscire per ogni piattaforma, nonché in ogni forma. Quello che andrò a recensire adesso è il primo Rhythm uscito su Nintendo DS, Daigasso! Band Brothers. Siamo agli inizi dell’era DS e il gioco fa il suo ingresso in maniera trionfale, dopo anni di sviluppo che lo videro nascere su Gameboy Color per poi passare al Gameboy Advance e uscire finalmente sulla console a due schermi Nintendo.

Voglio diventare musicista!

Il gioco non offre una trama come quella di Ouendan, ma non ne ha bisogno. In uno studio di registrazione aperto 24/24, dovremo migliorare le nostre abilità da musicista letteralmente, suonando i brani che il gioco ci propone attraverso vari strumenti, via via in difficoltà crescente. Si parte dalla modalità principiante, dove il gioco sarà piuttosto semplice, in quanto dovremo limitarci a premere un tasto qualsiasi del d-pad o dei tasti ABXY quando indicato su schermo a ritmo per suonare il brano in sottofondo. Una volta che ci sentiremo pronti, potremo passare alla modalità Amatore, dove ogni nota corrisponderà ad uno degli 8 tasti messi a disposizione dalle due croci frontali del DS. Per finire poi in modalità Pro, dove oltre agli 8 tasti dovremo anche occuparci di alzare o abbassare il tono delle note utilizzando R o L. Il gameplay, inoltre è arricchito dalla possibilità di toccare lo schermo inferiore in determinati pezzi della canzone.

Le “note” da suonare appariranno sullo schermo superiore, dove ci verranno presentate attraverso uno spartito. Completando le canzoni otterremo un punteggio che varia da 1 a 100 e quando ci sentiremo pronti potremo passare alla modalità esibizione per competere con differenti brani scelti dal computer per passare al livello successivo raggiungendo un punteggio cumulativo.

Ma non finisce qui! Il gioco dispone di una modalità multiplayer fino a 8 giocatori, dove ogni giocatore prenderà possesso di un singolo strumento, per poter così suonare insieme la canzone. Tutto ciò non ha solo una funzione “di compagnia”, ma è anche una sfida all’ultima nota, in quanto in ogni momento potremo capire come stanno andando gli altri, sia sentendo le loro “steccate”, sia vedendo il loro punteggio nello schermo inferiore.

Come se non bastasse, i programmatori hanno inserito una modalità “Crea”, dove poterci divertire a creare (e salvare) fino ad 8 canzoni totalmente con le nostre mani per poi poterle suonare assieme agli amici attraverso vari strumenti, come inserire manualmente le note o far ascoltare al DS una canzone attraverso il microfono e la CPU stessa si occuperà di scrivere gli spartiti. Oppure ancora, scaricarle attraverso la Download Station!

Un Rhythm Game… Mozzato?

Il gioco si presenta con un interfaccia semplice e perfettamente gestibile, accessibile anche a chi non conosce la lingua giapponese. Come già accennato, nello schermo superiore appariranno gli spartiti o nel menù di selezione delle canzoni i CD corrispondenti ad ogni singola canzone presente nel gioco. Il tutto però risulta un po’ spoglio, e nello schermo inferiore troveremo un CD che gira mentre la canzone viene eseguite e alcuni tasti per far partire la canzone o mettere in pausa, oppure per aumentare o rallentare la velocità del brano. La semplicità è benvenuta, ma un po’ di cura in più non avrebbe guastato.

Passiamo quindi al reparto sonoro, cuore di ogni gioco musicale. Le numerose canzoni incluse nel gioco, ben 38, sono rappresentate da dei MIDI composti da più tracce, una per ogni strumento che le compone. La qualità sonora non è il massimo, ma è comunque godibilissima, perché ogni strumento è ben rapportato e le note sbagliate si sentono alla perfezione. Peccato però per la mancanza dei canti presenti nelle canzoni originali.

E’ un peccato che un Rhythm game così appassionante sia parzialmente mozzato sul piano tecnico.
Per concludere, ecco la tracklist:

* J-Pop

o Ayumi Hamasaki – SEASONS

o Chemistry – Point of No Return

o Mr. Children – Namonaki Uta

o Spitz – Sora mo Toberu Hazu

o Orange Range – Shanghai Honey

o KinKi Kids – Zenbu Dakishimete

o Exile – Choo Choo TRAIN

o Ai Otsuka – Sakuranbo

o Morning Musume – Renai Revolution 21

o Aya Matsuura – Yeah! Meccha Holiday

* “Internazionale”

o Foster Medley

o Christmas Medley

o Russian Medley

o Scott Joplin – The Entertainer

o Children’s Songs Medley

o Dixieland Jazz – When the Saints Go Marching In

o World Songs Medley

o Deep Purple – Smoke on the Water

* TV

o EVERY LITTLE THING – fragile – Opening to “Ainori”

o Abarenbou Shougun Theme – Abarenbou Shougun – Opening to “Abarenbō Shōgun”

o Younha – Touch – First opening to “Touch”

o G-Men ’75 – G-Men ’75 – Opening to “G-Men ’75 (Government Men)”

o L’Arc~en~Ciel – READY STEADY GO! – Second opening to “Fullmetal Alchemist”

o Porno Graffiti – Melissa – First opening to “Fullmetal Alchemist”

o GLAY – WAY OF DIFFERENCE – Opening to “Ainori”

o Sae – Kirari! Sailor Dream – Opening to “Bishōjo Senshi Sailormoon”

o Psychic Lover – Tokusō Sentai Dekaranger – Opening to “Tokusō Sentai Dekaranger”

* Classica

o Slow Classic Medley

o Antonio Vivaldi – The Four Seasons/Spring

o Athletic Medley

* Giochi

o Fire Emblem theme

o Zelda no Densetsu Medley

o Hoshi no Kirby Medley

o Mario Medley

o Famicom Medley

o Pocket Monsters Medley

o F-Zero Medley

o Barbara Bat Theme

10, 100, 1000 ore!

Il tempo che si può passare su Daigasso! Band Brothers è virtualmente infinito. Per completare la “storyline” si impiegano 5-10 ore, dipende dalla bravura del giocatore. Ma la presenza del multiplayer e della corposa modalità edit, il divertimento è veramente infinito, credetemi!

Siamo giunti alla conclusione della recensione di questo “Papà” dei Rhythm su DS. Daigasso! Band Brothers è senza di dubbio un gioco divertente, appassionante e alla portata di tutti, minato però in parte da un comparto tecnico lievemente sottotono, specialmente sul fronte audio. Tuttavia, resta comunque consigliato a tutti, anche a chi ha paura della barriera linguistica.

GRAFICA: 7
SONORO: 7.5
GIOCABILITA’: 8.5
LONGEVITA’: 8.5
TOTALE: 8

+ Divertente e Facile da giocare
+ Longevo!
+ Modalità Edit!
+ Multiplayer a 8 giocatori!
– Graficamente spoglio
– Sonoro sottotono

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.