Crowfall – Intervista esclusiva di Gameshinbun

Con mio grande piacere sono riuscito ad ottenere un’intervista testuale esclusiva con i ragazzi di Artcraft, gli sviluppatori dell’attesissimo Crowfall, ecco le domande e risposte tradotte:

1) Quanti archetipi saranno disponibili al lancio?

Il piano attuale è 13 archetipi, come segnalato sul sito. Questo include i 12 originali annunciati prima della nostra campagna Kickstarter più il Minotauro Mirmidone aggiunto come stretch goal.

2) Sappiamo già di poter colpire (e uccidere?) i nostri alleati, ma riceveremo qualche tipo di penalità?

Le regole per l’attacco degli alleati varia a seconda del tipo di Campagna a cui parteciperete. Le Campagne basate sulle fazioni non permetteranno il fuoco amico, perché le fazioni sono preimpostate (quindi non avete il controllo su chi potrete considerare un alleato). Nelle Campagne a squadre personalizzate, tuttavia, potrete decidere voi chi considerare vostro alleato. Se avete un problema con uno o più giocatori, potrete procedere come meglio credete.

3) Preverrete il “player killing” appena fuori dalle mura cittaddine? Se sì, come?

Anche questo dipende dal mondo. Negli Eternal Kingdom (sarà tradotto come Regni Eterni?), il monarca (colui che possiede quel regno) ha la possibilità di decidere le regole del PvP. Possono anche togliere del tutto il PvP, se vogliono. Nelle Campagne, invece, non ci saranno zone sicure. Fare agguati ai giocatori fuori dalle mura o mentre trasportano merci tra una città e l’altra, fa tutto parte della strategia di quella campagna

4) Solitamente in altri MMORPG il player killing ripetuto non è una buona idea, ogni guardia della città cercherà di uccidervi ecc. Cosa succederà in Crowfall?

Questa è una “rete di sicurezza” fornita da MMO lineari basati sul PvE dove l’obiettivo principale dei giocatori è quello di combattere mostri per ottenere oggetti rari. In questi giochi il PvP è considerato “un’interruzione del divertimento”, rispetto al gameplay normale.

In Crowfall la principale attività di una Campagna È il combattimento player versus player. Passerete molto tempo formando squadre d’assalto e cercando altri giocatori, territori e risorse. Le penalità di morte non sono pesanti, anche perché la presenza di oggetti non è scarsa e non spenderete ore a “camperare” il punto di spawn di un boss o ripetere allo sfinimento un dungeon per ottenere gli oggetti rari.

È una differenza chiave: il conflitto tra giocatori è solitamente trattato come un’attività parallela e solitamente non molto divertente. Non dovrebbe essere così, molti giochi fanno del PvP una parte centrale, la chiave sta nel bilanciare le ricompense con le penalità, e rendere il tutto il più divertente possibile e bello da ripetere.

5) Cosa ne pensate dei World Boss? Li metterete?

Crowfall è un massively-multiplayer game of Civilization dove i giocatori formano le singole unità. Ci concentriamo sulla forza militare, ricchezza economica e potere politico. Non avremo i tradizionali World Boss o Dungeon, perché non è parte della nostra visione.

6) L’economia gestita dai giocatori funzionerà similmente a quella di Shadowbane?

Sarà simile, ma con alcune svolte interessanti. Ad esempio l’ottenimento di oggetti è passato dai mostri al crafting: i mostri potrebbero fornire materiali utili, ma sono gli altri giocatori a dover craftare oggetti ed equipaggiamenti da essi. Inoltre, permettiamo il trasferimento di oggetti tra i mondi, ovviamente con alcune limitazioni.

7) Ho amato Shadowbane e fui davvero dispiaciuto per la sua chiusura; considerate quel gioco un fallimento o semplicemente molti giocatori non erano pronti o troppo concentrati su theme park classici come World of Warcraft e il primo Everquest?

Sono fiero di Shadowbane per tanti motivi, penso che nessuno possa accusarci di non aver mostrato cosa potesse veramente offrire il genere al tempo. Tra le altre cose, problemi tecnici (bug e problemi tecnici) hanno fatto scemare l’interesse di molti giocatori potenziali, e purtroppo non fummo capaci di supportare il gioco a dovere dal punto di vista finanziario per fargli raggiungere il suo vero potenziale.

Crowfall è in un certo senso la mia chance di prendermi questa rivincita. Siamo più competenti dal punto di vista tecnologico, i costi di produzione e gestione sono calati esponenzialmente e (francamente) abbiamo molta più esperienza anche per quanto riguarda ciò che funziona o non funziona a livello di design. Non solo spero di mantenere la promessa di Shadowbane, ma di sorpassarla alla grande.

8) Crowfall è comunque giocabile anche da soli? Devo per forza partecipare in gruppo/gilda o posso divertirmi anche come “lupo solitario”?

Sì, puoi giocare da solo, uno degli elementi chiave è la sopravvivenza, quindi è possibile giocare come lupo solitario. Ci sono comunque due specificazioni da fare:

Primo, non tutti gli archetipi sono adatti per questo scopo. Se vuoi giocare maggiormente da solo, ti conviene prendere una classe autosufficiente, come il cavaliere o l’assassino, e non una di supporto, come il legionario. Secondo, potresti prendere in considerazione il ruolo di lupo solutario all’interno di un’organizzazione più grande, ci sono molti ruoli individuali che potresti rivestire per una gilda o un regno, come il ricognitore.

Benché sia giocabile da soli, pensiamo che ti divertiresti MOLTO di più con qualche alleato, anche se non vuoi partecipare attivamente assieme a loro.

Questo è tutto per il momento, nei prossimi giorni arriverà anche un video con le mie opinioni riguardo ad alcuni punti di questa intervista e andremo a vedere anche quelle fatte da altri siti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.